ASCOLTA AMADÉ!
… tutte le note sono qui, accanto a te!


Ideazione, regia e ombre di Clementina Mingozzi
Conduce una cantante lirica

Laboratorio di musica e storia, accompagnato da ombre e silhouettes.
Dedicato ai bambini.



È stato realizzato per festeggiare la nascita di Volfgang Amadeus Mozart di 250 anni fà, insieme ai bambini.
La musica fa da trama ed intreccio narrativo della vita di Amadé bambino; genio non casuale. L’ascolto accurato di brani indimenticabili e le silhouettes-ombre dei protagonisti ci accompagnano fino alla maturità artistica delle ultime opere liriche del grande Amadeus.
Per l’epifania romana, il 6 gennaio 2006, è stato presentato al Globe Theatre a Villa Borghese

Ecco un viaggio magico fra le note, in compagnia di Amadé, piccolo grande genio del pentagramma. Assorti nell’ascolto, aiutati dall’oscurità necessaria all’apparire delle ombre dei protagonisti, si illustra la storia e la vita di Mozart, accuratamente accompagnati dalla sua straordinaria musica.

Se tra i bambini prodigio spesso ci si ricorda di lui, raramente si sa quale importanza abbia avuto per la sua musica, la sua storia personale.
Con l’aiuto di un cantante d’opera i bambini verranno accompagnati all'ascolto dei vertiginosi sopracuti della Regina della Notte, del drammatico colloquio fra Don Giovanni e la statua, dell'irriverente catalogo di Leporello, della dolcissima canzone di Cherubino, e altro ancora, al fine di comprendere la prodigiosa miriade di emozioni che il solo irripetibile Amadé sa donare.

Ombre e silhouettes accompagnano la narrazione dei momenti formativi della vita di Amadé. I continui chilometrici spostamenti, da corte in corte, sono visibili dallo scorrere di una carrozza seguita da un’ombra-filo che piroetta da una città all’altra, su una ampia mappa luminosa, lasciando dietro di sè tabacchiere e orologi, molto spesso unico compenso per il grande genio. Tra le tante lettere e richieste di aiuto, che Mozart invierà, amareggiato, agli amici negli ultimi giorni della sua breve vita, una giungerà ai bambini: una nota di carta ritagliata nel rigo musicale conterrà il messaggio “ SI! SOL LA musica MI FA RE, ed è questo che io ti DO!”…

L’incontro non ha ovviamente intenti esaustivi dell’opera di Mozart ma quanto di stimolare nei giovani ascoltatori un autentico interesse e piacere per la musica, suggerendo inoltre, con semplici osservazioni, la dimensione storica e sociale nella quale l’artista viveva.


Informazioni tecniche

Durata dell’incontro: 45 minuti circa.
Non si devono superare la cinquantina di partecipanti.

Luogo: oscurabile, meglio se con la disponibilità di luci e tecnico; con lettore CD adeguato all’ambiente.
Spazio: i bambini si dovranno sedere di fronte e vicini alla conduttrice e quindi non distante dal telo delle ombre.